INSEDIAMENTO DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA

FOTO STORICA - EX BANCA D'ITALIA - FILIALE DI TARANTO - ANNI 50

INSEDIAMENTO DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA NELLA SEDE DELLA EX FILIALE DI TARANTO DELLA BANCA D'ITALIA - I LOTTO FUNZIONALE
Descrizione dell'intervento

Il Progetto di allestimento, che riguarda gli ambienti del solo Piano Rialzato, prevede contenuti interventi di tipo sia edile sia impiantistico (soltanto in tempi successivi si procederà alla fase di ristrutturazione dell’intero immobile).
Gli interventi sostanzianti il nuovo allestimento del Piano Rialzato vengono di seguito sinteticamente descritti.
– allestimento di aule didattiche, aule studio, segreteria, mediateca e laboratori al Piano Rialzato per ospitare il 1° corso della nuova Scuola di Medicina nella sede dell’ex Banca d’Italia. Non vengono apportate modifiche né alle strutture né alla ridistribuzione degli ambienti. Tramite interventi “leggeri” – con pareti mobili o in cartongesso – si definiscono: tre aule didattiche, un’aula studio, una segreteria didattica, una mediateca-biblioteca, tre laboratori scientifici;
– sportelli bancari: per tali sportelli, composti da una parte basamentale in legno, con listelli in rilievo, una parte in doppio vetro antisfondamento, sormontate da un elemento scatolare recante il numero dello sportello, si interviene sulle vetrature per renderle compatibili con lo svolgimento delle lezioni all’interno delle aule. Nella sportelleria saranno ricavati: n.4 accessi alle aule, con porte rifinite con pannelli in legno della stessa essenza del basamento e della boiserie esistente; n.2 varchi per garantire l’utilizzo delle vie di esodo;
– limitati ripristini della boiserie, del controsoffitto e della pavimentazione, finalizzati a restituire all’agorà coperta il suo originale aspetto di “salone pubblico”, reinterpretando lo spirito del luogo nella nuova chiave di Scuola di Medicina;
– realizzazione, nel cortile interno esterno, di un “ballatoio anticendio” in acciaio, necessario ad ampliare le modalità di esodo, secondo le indicazioni fornite dal competente Comando Provinciale VVF;
– realizzazione di uscita anticendio che consente l’utilizzo del ballatoio; tale uscita sarà realizzata in corrispondenza di un infisso esistente, la cui “immagine” sarà riproposta sull’infisso di nuova realizzazione;
– interventi impiantistici sono quelli strettamente necessari a garantire il rispetto delle norme di sicurezza con particolare riferimento alle indicazioni fornite dal competente Comando Provinciale VVF. Tali interventi non modificano in alcun modo gli “aspetti percepibili” dell’immobile.

Specifiche lavoro

Committente: ASSET Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio – ASL TARANTO
Luogo: Taranto

Attività svolta:
– Progettazione degli interventi relativi a strutture ed impianti, riferiti al primo stralcio attuativo (progetto di allestimento del piano rialzato)
Direzione dei Lavori