Nuova sede Istituto Tecnico per geometri “Enrico Fermi” – Palagiano (TA)

Descrizione dell'intervento

L‘ impostazione del progetto realizzato è basata su tipologie tendenti a supe- rare la definizione del modello statico, per offrire parametri e forma compatibili con le esigenze della flessibilità, intesacome requisito fondamentale per l’adattabilità del complesso alle continue e mutevoli esigenze dell’ utenza. I volumirealizzati e le loro caratteristiche sono di seguito riportati:

• aule:sono disposte al primo e al secondo piano secondo una maglia di dimensioni 7.20 x 8.40 m, hanno superfici nette di 55mq;

• servizi: sono attestati, per ogni piano, nella parte centrale del corpo di fabbrica, divisi per uomini e donne e direttamente illumi- nati ed areati, sono stati previsti anche i servizi per gli insegnanti, per i portatori di handicap e per i bidelli;

• atrio ed attività collettive: l’ ingresso principale consente unacompleta diversificazione nel flusso degli studenti, essendo infattiimmediato lo smistamento verso l’ ala delle unità pedagogiche; in comunicazione con l’ atrio di ingresso è situata la zone delle atti-vità collettive (auditorium);

• collegamenti verticali: le scale interne sono progettate con struttura in cemento armato, la scala è ubicata nella parte centrale del fabbricato ed ha rampe di larghezza pari a 1.80 m , la scala di sicurezza ha larghezza di rampa pari a 1.80 m ed è completamente esterna all’ edificio,

• palestra, biblioteca, auditorium: sono locali decentrati rispetto al nucleo delle aule per offrire maggiore possibilità di fruizione alla popolazione non scolastica, per tale motivo è possibile accedervi da ingressi indipendenti;

• archivi e depositi: l’ archivio è situato in un volume contiguo all’ edificio principale ed è collegato a questo da uncorridoio che si innesta in prossimità della zona uffici, nei diversi piani sono ricavati anche i depositi per gli attrezzi di pulizia ed altro materiale di consumo;

• centrali tecniche: la centrale termica e quella idrica sono separate dall’ edifico principale ed adiacenti alla cabinaelettrica, realizzata con moduli prefabbricati;

• sistemazioni esterne: la recinzione è realizzata mediante muretto in calcestruzzo con sovrastante ringhiera in ferro scatolare.

Specifiche lavoro

Committente:   Provincia di Taranto
Luogo:  Taranto

Attività svolta:
– coprogettazione preliminare, definitiva, esecutiva
– coordinamento sicurezza
– redazione perizia suppletiva per adeguamento opera a nuova normativa – grado di sismicità S=6
– revisione, adeguamento tecnico,aggiornamento economico del progetto esecutivo