RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI GIÀ’ ESISTENTI (CHIESA, LOCALI DI MINISTERO PASTORALE E CASA CANONICA) E COSTRUZIONE DEL NUOVO SALONE PARROCCHIALE

PIANTA PIANO TERRA

PIANTA PIANO PRIMO

PROSPETTI

Descrizione dell'intervento

Il progetto prevede la ristrutturazione dell’esistente attraverso una migliore distribuzione degli ambienti interni, in modo da creare locali idonei allo svolgimento delle attività pastorali.
L’aula liturgica, che ha intrinsecamente consolidato la riconoscibilità di luogo di culto, vedrà potenziata la propria riconoscibilità mediante la riconfigurazione del prospetto, per il quale sono previsti:
– l’inserimento di vetrate artistiche;
– la realizzazione di un nuovo portone d’ingresso;
– la decorazione che si prevede di inserire nel timpano, definito dalla cornice perimetrale
aggettante.

Il progetto prevede la realizzazione di un ulteriore volume di 410 metri cubi, da realizzare ex novo ed in adiacenza all’edificio esistente e destinato ad accogliere il Salone Parrocchiale.
Per integrare al meglio con l’esistente la nuova costruzione, essa sarà rivestita con la stessa pietra naturale (carparo) che è già presente per la quasi totalità delle superfici esterne sia della chiesa sia dei locali di ministero pastorale e casa canonica.
La disponibilità del nuovo volume consente di riorganizzare gli ambienti del piano terra, rendendo possibile realizzare, sulla superficie attualmente destinata a salone, ulteriori aule dedicate alla catechesi ed alle attività parrocchiali.
Ulteriore vantaggio conseguito dalla ridistribuzione è rappresentato dallo spostamento dell’ufficio parrocchiale immediatamente nelle vicinanze dell’ingresso dell’edificio, così che i parrocchiani possano essere immediatamente accolti dal parroco al loro ingresso.
La ridistribuzione porterà il complesso ad essere idealmente suddiviso in aree ben distinte (aula liturgica con sacrestia e ufficio del parroco, aule per la catechesi e gli incontri pastorali, salone parrocchiale, casa canonica) ma funzionalmente collegate tra loro.
La forte condizione di degrado in cui versano le superfici esterne dell’edificio esistente impone la necessità di eseguire interventi di risanamento conservativo; questo avverrà:
– per le parti in carparo, tramite pulitura e applicazione di un trattamento protettivo
idrorepellente;
– per le superfici murarie intonacate, tramite ripristino e pitturazione;
– per le superfici in cemento, tramite trattamento dei ferri di armatura e ripristino del copriferro.
È stata prevista, per l’intero complesso, la realizzazione di un cappotto termico, la sostituzione degli infissi esistenti con nuovi infissi a taglio termico in alluminio con vetro camera di cui quello all’esterno stratificato e, dove necessario, apribili elettricamente.
Al fine di addolcire le fortemente regolari geometrie dell’aula liturgica, il progetto prevede, nella zona presbiterIale, la realizzazione di murature in cartongesso curve. Lo stesso andamento proseguirà anche nella parte soprastante il presbiterio (posta su un piano avanzato rispetto a quello facente sfondo).
Particolare attenzione è stata posta anche nella progettazione del controsoffitto dell’aula liturgica.
Tramite una serie di piani inclinati, saranno nascoste, inglobandole, le travi dei portali strutturali.
In copertura si prevede la posa di nuova impermeabilizzazione a doppio strato e la posa di uno strato isolante.
Per le porzioni di copertura in piano, la guaina sarà applicata con un risvolto pari al cordolo di copertura e sarà posata una scossalina perimetrale; per le porzioni di copertura a falda saranno installate gronde perimetrali.
È prevista la tinteggiatura sia della Chiesa che dell’ufficio parrocchiale e dei locali adibiti ad attività catechistiche e di incontro.
Per quanto attiene gli aspetti tecnologici, le scelte progettuali effettuate rispondono da un lato alle nuove esigenze richieste dalla Parrocchia dall’altro alla normativa attualmente vigente, determinando:
– un miglioramento delle prestazioni energetiche globali dell’edificio e delle caratteristiche
ambientali, tecniche e prestazionali dell’opera;
– un contenimento dei consumi delle risorse naturali ed ambientali;
– la riduzione complessiva delle dispersioni termiche.

RENDERING

RENDERING

RENDERING

RENDERING

Specifiche lavoro

Committente: Parrocchia SS. Angeli Custodi
Luogo: Taranto – Quartiere Tamburi

Attività svolta:
– Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva
Attività  in corso di svolgimento:
– Direzione dei Lavori